Diagnostica avanzata dei veicoli

Il monitoraggio in senso lato rappresenta un elemento fondamentale per la conoscenza del comportamento attuale di un sistema meccanico complesso o di un suo componente in fase di esercizio.

La consapevolezza delle effettive condizioni di lavoro di un veicolo o di un suo sotto-componente meccanico o elettronico, unite all’applicazione di opportuni algoritmi predittivi sull’evoluzione del comportamento dello stesso, permette di ottenere una diagnosi completa dello stato presente e futuro del componente in esame.

Monitoraggio componenti meccanici

Affiancata a questa capacità diagnostica sviluppata monitoraggio avanzato nasce quindi una nuova abilità di prognosi capace di intervenire in modo tempestivo e non più programmatico sul componente monitorato prima che si verifichi un evento che possa comprometterne il funzionamento, il tutto finalizzato ad una nuova gestione degli interventi manutentivi con maggior efficacia ed efficienza.

Ciò premesso, l’applicabilità di questi concetti al settore veicolistico, dal privato al grande noleggiatore, dall’utilitaria ai veicoli commerciali per il trasporto merci o mezzi da lavoro, risulta essere fondamentale sia per aumentare la sicurezza del trasporto e l’efficienza del servizio, sia per ridurre i costi di manutenzione e di esercizio.

La volontà di dotare il proprio parco veicoli di un sistema di monitoraggio porta alla risoluzione di aspetti organizzativi di gestione dei costi che spaziano in maniera trasversale dall’ottimizzazione della flotta in termini logistici fino al miglioramento delle procedure manutentive.